Lorem ipsum dolor sit

Integer ac vehicula eros, sed dictum sapien. Donec dignissim porttitor ante, sit amet placerat dui. Donec mollis vel arcu et efficitur.

 
prev next

Die Verwendung von Lavastein für Tischplatten hat in Sizilien eine lange Tradition. Die Tischplatten werden in allen möglichen Größen und Varianten geschnitten und poliert, den Brennofen gestellt und 24 Stunden bei ca. 950° gebrannt. Erfahrene Keramik- oder Kunstmaler bringen dann ein vielfältiges Dekor auf die Tischplattenoberflächen auf. Nach Fertigstellung der Dekoration wird eine Glasur auf den Tisch gespritzt. Dank der natürlichen Bearbeitung des Steines ist der Tisch winter- und frostfest und kann das ganze Jahr über - auch bei höheren Minustemperaturen - im Garten oder auf der Terrasse ungedeckt stehen bleiben.


Il gelato Siciliano originale nasce da ingredienti naturale, ideale per i buon gustai.



Quando si parla di tipi di uva la prima differenziazione da fare è tra uve da tavola, destinate al consumo fresco o nella preparazione di vari prodotti, e uve da vino, le fantastiche varietà che regalano splendide bevande alcoliche dagli intensi profumi.

Il Patrimonio Varietale

La Sicilia è forse la regione con il maggior numero di varietà di olivo di tutto il bacino del Mediterraneo. Alcuni studi condotti sull’olivicoltura della regione negli anni ’50-’60 descrivevano oltre sessanta diverse varietà e una miriade di sinonimie e omonimie; infatti, la diffusa usanza di denominare una pianta per il suo comportamento vegetativo o produttivo,. per la morfologia della foglia o del frutto ha creato non poca confusione. La stessa pianta può essere chiamata con nomi diversi; mentre, denominazioni differenti possono riferirsi la stessa varietà. Studi condotti più recentemente dal Dipartimento di Colture Arboree dell’Università di Palermo, dai Servizi allo Sviluppo dell’Assessorato regionale agricoltura e dall’Ente di Sviluppo Agricolo, compiuti con rilevamenti bio-morfologici e genetici, hanno portato alla discriminazione di 28 cultivar certe. Tra queste cultivar, alcune hanno ampia diffusione nel territorio regionale, altre hanno una presenza circoscritta a particolari aree geografiche, talora molto ristrette. Alcune varietà d’elevata rilevanza s’identificano a volte con il territorio, come succede ad esempio per la Tonda iblea, diffusa a carattere endemico sull’altopiano ibleo. Altre, invece, si riscontrano con carattere più diffuso in ampie zone climatiche o fasce altimetriche. Queste sono le varietà più diffuse: La Biancolilla, L’Ogliarola Messinese, La Cerasuola, La Nocellara del Belice, La Moresca, La Nocellara Etnea, La Tonda Iblea, La Santagatese. Oltre queste ci sono diversi altri tipologie cosidette varietà “minori” che in realtà sspesso si verificano fondamentale per il bilanciamento dei gusti.



Il mondo delle piante

Chi siamo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam porttitor augue a turpis porttitor maximus. Nulla luctus elementum felis, sit amet condimentum lectus rutrum eget.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam porttitor augue a turpis porttitor maximus. Nulla luctus elementum felis, sit amet condimentum lectus rutrum eget.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam porttitor augue a turpis porttitor maximus. Nulla luctus elementum felis, sit amet condimentum lectus rutrum eget.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam porttitor augue a turpis porttitor maximus. Nulla luctus elementum felis, sit amet condimentum lectus rutrum eget.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam porttitor augue a turpis porttitor maximus. Nulla luctus elementum felis, sit amet condimentum lectus rutrum eget.